martedì 29 dicembre 2015

Recensione: "Città del fuoco celeste" di Cassandra Clare.

Recensione: "Città del fuoco celeste" di Cassandra Clare.









Titolo: Città del fuoco celeste
Autore: Cassandra Clare
Serie: The Mortal Instruments
Prezzo: 17,00 € (Rilegato), 14,00 € (Brossura).
Genere: Fantasy, Urban Fantasy, Paranormal Romance


Trama:
Erchomai, ha detto Sebastian. Sto arrivando. E ancora una volta sul mondo degli Shadowhunters cala l'oscurità. Mentre tutto intorno a loro cade a pezzi, Clary, Jace e Simon devono unirsi con tutti quelli che stanno dalla stessa parte, per combattere il più grande pericolo che la società dei Nephilim abbia mai affrontato: Sebastian, il fratello di Clary. Il traditore, colui che ha scelto il male. Nulla, in questo mondo, può sconfiggerlo, e i tre, uniti da un legame profondo e indissolubile, sono costretti a cercare un altro mondo dove l'estremo scontro abbia una speranza di vittoria. Il mondo dei demoni. Ma il prezzo da pagare sarà altissimo. Molte vite saranno perdute per sempre, e l'amore sarà sacrificato per un bene più grande: scongiurare la distruzione definitiva di un mondo che non sarà mai più lo stesso. Perché la fine degli Shadowhunters è anche il loro inizio.


                           Recensione

Anche se con un po' di ritardo, finalmente ho letto anch'io l'ultimo libro della saga "The Mortal Instruments" della fantastica Cassandra Clare, penso di non essere l'unica ad aver aspettato l'uscita della brossura. Siamo arrivati alla conclusione di questa saga tanto amata e sorprendente, la Clare non è mai scontata e prevedibile. In questo libro le vicende non sono incentrate su singoli personaggi, come nei precedenti, bensì su tutti i personaggi che hanno preso parte a questa storia, incluse le creature magiche quali licantropi, vampiri, fate... Non parlo della trama perchè altrimenti sarebbe Spoiler, quindi espongo leggermente le caratteristiche di questo romanzo. Oltre ai personaggi già conosciuti (Clary, Jace, Simon ecc.), in questo fantastico romanzo conosciamo otto nuovi personaggi: Tavvy, Dru, Ty, Livvy, Mark, Helen, Julian e ultima, ma non per importanza, Emma Carstairs. Essi sono dei bambini appartenenti all'istituto di Los Angeles,  che dopo una serie di eventi, arrivati ad Idris, conoscono Jace e Clary. Inoltre una delle cose che in assoluto ho amato in questo libro è l'unione fra i personaggi di "The Mortal Instruments" e "The Infernal Devices", con fratello Zaccaria. Adesso passerei al commento vero e proprio della storia. 
"City of Heavenly Fire" copertina americana
"Città del fuoco celeste" è un libro meraviglioso perchè non solo è la conclusione di una delle saghe fantasy più belle, ma ci permette di conoscere a pieno tutti i personaggi. Inoltre in questo libro vi è molta azione ed è qualcosa che adoro, odio i libri cosiddetti "piatti". 
Beh non so cosa dirvi, posso solo consigliare la lettura di questo libro, o meglio, di questa saga perchè non ve ne pentirete, ve lo assicuro. Fra l'altro sappiamo che il 15 Marzo 2016 uscirà "Lady Midnight", un libro che farà parte della nuova della nuova trilogia (?) di Cassandra Clare, i cui personaggi saranno proprio i bambini conosciuti in City of Heavenly Fire. Ditemi che non sono l'unica che si sta deprimendo perché ha finito la saga, vi prego! Della serie "nemmeno quando ho letto Harry Potter" ed è un'affermazione importante. Comunque, concludo consigliando questa saga a chiunque, ragazzi e adulti, non ve ne pentirete. Qualcuno l'ha già letto? Vi è piaciuto o avete trovato qualche difetto? 
Vi anticipo che la prossima recensione sarà sulla saga di "Hunger Games", finalmente sto per iniziare "Il canto della rivolta".
                                                   Voto:

domenica 6 dicembre 2015

Recensione: "La notte della luna viola" di Scott Cramer.

Recensione: "La notte della luna viola" di Scott Cramer.










Titolo: La notte della luna viola
Autore: Scott Cramer
Serie: La trilogia di Toucan #1
Prezzo: 10,69 
Genere: Fantascienza


Trama:
Per Abby Leigh, la luna viola era solo l'inizio...
La polvere di una cometa di passaggio tinge la luna di viola, ma è anche portatrice di un agente patogeno letale che aggredisce gli ormoni prodotti durante la pubertà. Gli adulti muoiono nel giro di poche ore. La tredicenne Abby deve aiutare suo fratello Jordan e la sua sorellina Toucan a sopravvivere in questo nuovo mondo. Abby combatte contro la fame e gang violente, ma è impotente di fronte alla minaccia più terribile: la bomba a orologeria che è la sua adolescenza.

Recensione

Secondo libro della saga
Inizio questa recensione ringraziando colei che ha tradotto questo libro, ossia Laura Tosi, che mi ha contattato consigliandomi la lettura di esso. "La notte della luna viola"è un libro da leggere assolutamente e adesso scopriamo il perché. La storia parla di una ragazza di tredici anni, Abby, che ha un fratello, Jordan, e una sorella, Toucan. All'inizio può sembrare una storia normalissima, lei che va a scuola, che ha dei genitori che la amano... Ma un giorno, a causa di una cometa, la sua vita viene totalmente sconvolta, si ritroverà a vivere con i suoi coetanei, in particolare con Kevin ed Emily, due personaggi meravigliosi.
Kevin, un bel ragazzo, con la passione per tutto ciò che riguarda la scienza ed Emily, una ragazza dolcissima.
Abby si ritroverà ad affrontare una serie di sfide, che sicuramente le porteranno una crescita interiore, ma di cui io stessa, immedesimandomi, avrei paura.
Questo è un libro che consiglio tantissimo, perché ti fa davvero riflettere e capire l'importanza della vita e delle persone a te care. E' un libro che merita tantissimo, non aspettatevi un romanzo rosa, perché il lato romantico è quasi messo da parte, e sinceramente, penso sia meglio così, perché visto le vicende che tratta sarebbe fuori luogo. 
Che dire, ringrazio ancora Laura Tosi per avermelo consigliato e non posso far altro che consigliarvelo. Leggetelo perché ne vale la pena davvero!
Speriamo che continuino con la traduzione della saga, sono curiosa di sapere cosa succederà in seguito...