martedì 29 dicembre 2015

Recensione: "Città del fuoco celeste" di Cassandra Clare.

Recensione: "Città del fuoco celeste" di Cassandra Clare.









Titolo: Città del fuoco celeste
Autore: Cassandra Clare
Serie: The Mortal Instruments
Prezzo: 17,00 € (Rilegato), 14,00 € (Brossura).
Genere: Fantasy, Urban Fantasy, Paranormal Romance


Trama:
Erchomai, ha detto Sebastian. Sto arrivando. E ancora una volta sul mondo degli Shadowhunters cala l'oscurità. Mentre tutto intorno a loro cade a pezzi, Clary, Jace e Simon devono unirsi con tutti quelli che stanno dalla stessa parte, per combattere il più grande pericolo che la società dei Nephilim abbia mai affrontato: Sebastian, il fratello di Clary. Il traditore, colui che ha scelto il male. Nulla, in questo mondo, può sconfiggerlo, e i tre, uniti da un legame profondo e indissolubile, sono costretti a cercare un altro mondo dove l'estremo scontro abbia una speranza di vittoria. Il mondo dei demoni. Ma il prezzo da pagare sarà altissimo. Molte vite saranno perdute per sempre, e l'amore sarà sacrificato per un bene più grande: scongiurare la distruzione definitiva di un mondo che non sarà mai più lo stesso. Perché la fine degli Shadowhunters è anche il loro inizio.


                           Recensione

Anche se con un po' di ritardo, finalmente ho letto anch'io l'ultimo libro della saga "The Mortal Instruments" della fantastica Cassandra Clare, penso di non essere l'unica ad aver aspettato l'uscita della brossura. Siamo arrivati alla conclusione di questa saga tanto amata e sorprendente, la Clare non è mai scontata e prevedibile. In questo libro le vicende non sono incentrate su singoli personaggi, come nei precedenti, bensì su tutti i personaggi che hanno preso parte a questa storia, incluse le creature magiche quali licantropi, vampiri, fate... Non parlo della trama perchè altrimenti sarebbe Spoiler, quindi espongo leggermente le caratteristiche di questo romanzo. Oltre ai personaggi già conosciuti (Clary, Jace, Simon ecc.), in questo fantastico romanzo conosciamo otto nuovi personaggi: Tavvy, Dru, Ty, Livvy, Mark, Helen, Julian e ultima, ma non per importanza, Emma Carstairs. Essi sono dei bambini appartenenti all'istituto di Los Angeles,  che dopo una serie di eventi, arrivati ad Idris, conoscono Jace e Clary. Inoltre una delle cose che in assoluto ho amato in questo libro è l'unione fra i personaggi di "The Mortal Instruments" e "The Infernal Devices", con fratello Zaccaria. Adesso passerei al commento vero e proprio della storia. 
"City of Heavenly Fire" copertina americana
"Città del fuoco celeste" è un libro meraviglioso perchè non solo è la conclusione di una delle saghe fantasy più belle, ma ci permette di conoscere a pieno tutti i personaggi. Inoltre in questo libro vi è molta azione ed è qualcosa che adoro, odio i libri cosiddetti "piatti". 
Beh non so cosa dirvi, posso solo consigliare la lettura di questo libro, o meglio, di questa saga perchè non ve ne pentirete, ve lo assicuro. Fra l'altro sappiamo che il 15 Marzo 2016 uscirà "Lady Midnight", un libro che farà parte della nuova della nuova trilogia (?) di Cassandra Clare, i cui personaggi saranno proprio i bambini conosciuti in City of Heavenly Fire. Ditemi che non sono l'unica che si sta deprimendo perché ha finito la saga, vi prego! Della serie "nemmeno quando ho letto Harry Potter" ed è un'affermazione importante. Comunque, concludo consigliando questa saga a chiunque, ragazzi e adulti, non ve ne pentirete. Qualcuno l'ha già letto? Vi è piaciuto o avete trovato qualche difetto? 
Vi anticipo che la prossima recensione sarà sulla saga di "Hunger Games", finalmente sto per iniziare "Il canto della rivolta".
                                                   Voto:

domenica 6 dicembre 2015

Recensione: "La notte della luna viola" di Scott Cramer.

Recensione: "La notte della luna viola" di Scott Cramer.










Titolo: La notte della luna viola
Autore: Scott Cramer
Serie: La trilogia di Toucan #1
Prezzo: 10,69 
Genere: Fantascienza


Trama:
Per Abby Leigh, la luna viola era solo l'inizio...
La polvere di una cometa di passaggio tinge la luna di viola, ma è anche portatrice di un agente patogeno letale che aggredisce gli ormoni prodotti durante la pubertà. Gli adulti muoiono nel giro di poche ore. La tredicenne Abby deve aiutare suo fratello Jordan e la sua sorellina Toucan a sopravvivere in questo nuovo mondo. Abby combatte contro la fame e gang violente, ma è impotente di fronte alla minaccia più terribile: la bomba a orologeria che è la sua adolescenza.

Recensione

Secondo libro della saga
Inizio questa recensione ringraziando colei che ha tradotto questo libro, ossia Laura Tosi, che mi ha contattato consigliandomi la lettura di esso. "La notte della luna viola"è un libro da leggere assolutamente e adesso scopriamo il perché. La storia parla di una ragazza di tredici anni, Abby, che ha un fratello, Jordan, e una sorella, Toucan. All'inizio può sembrare una storia normalissima, lei che va a scuola, che ha dei genitori che la amano... Ma un giorno, a causa di una cometa, la sua vita viene totalmente sconvolta, si ritroverà a vivere con i suoi coetanei, in particolare con Kevin ed Emily, due personaggi meravigliosi.
Kevin, un bel ragazzo, con la passione per tutto ciò che riguarda la scienza ed Emily, una ragazza dolcissima.
Abby si ritroverà ad affrontare una serie di sfide, che sicuramente le porteranno una crescita interiore, ma di cui io stessa, immedesimandomi, avrei paura.
Questo è un libro che consiglio tantissimo, perché ti fa davvero riflettere e capire l'importanza della vita e delle persone a te care. E' un libro che merita tantissimo, non aspettatevi un romanzo rosa, perché il lato romantico è quasi messo da parte, e sinceramente, penso sia meglio così, perché visto le vicende che tratta sarebbe fuori luogo. 
Che dire, ringrazio ancora Laura Tosi per avermelo consigliato e non posso far altro che consigliarvelo. Leggetelo perché ne vale la pena davvero!
Speriamo che continuino con la traduzione della saga, sono curiosa di sapere cosa succederà in seguito...

domenica 29 novembre 2015

Recensione: "Destinata" di Sarah Fine.

Recensione: "Destinata" di Sarah Fine.









Titolo: Destinata
Autore: Sarah Fine
Serie: Custodi del destino #1
Casa editrice: Newton Compton
Prezzo: 9,90 
Genere: Urban Fantasy, Fantasy, Paranormal Romance.

Trama:
In una città sull’orlo del collasso ambientale, Cacy Ferry, un paramedico di Boston, rischia la vita in prima linea. Ciò che i più non sanno, compreso il suo nuovo e sexy compagno, Eli Margolis, è che se Cacy da una parte lavora per salvare vite umane, si dedica però anche a un’altra attività: traghettare i morti nell’aldilà. Una volta che gli esseri umani sono “segnati” dal Fato, le anime vulnerabili devono essere accompagnate verso la beatitudine eterna o verso il dolore e le fiamme senza fine. Ignaro della seconda vita di Cacy, Eli è come ipnotizzato da questa donna forte e bella. Cacy, a sua volta, non può negare la potente attrazione per il misterioso Eli, dal passato tormentato. Ma proprio quando il loro rapporto si fa più intenso, l’uomo che ama le viene strappato improvvisamente. Chi ha tirato le redini del Fato prima del tempo? Quando Cacy è sul punto di scoprirlo, dovrà anche fare i conti con un devastante segreto che Eli non le ha confessato…

Recensione

Inizio col dire che non avevo mai letto nulla di Sarah Fine, avevo sentito parlare bene di Shadow e penso proprio che lo leggerò, detto questo parliamo un po' della storia.
La narrazione inizia con un breve "ritorno nel passato" in cui Cacy dice addio alla madre e rivela il suo dono. Dopo questa breve scena, si ha un salto temporale di qualche decennio, che ci porta ad una Cacy grande, che lavora come paramedico. Dopo la presentazione dei personaggi, si ha l'apparizione di Eli, il co-protagonista della storia insieme a Cacy. Prima di iniziare a parlare di Eli presento la famiglia di Cacy, che nel corso della storia avrà un ruolo importantissimo. La famiglia Ferry, il cui cognome significa "traghetto" ed è proprio questo il loro compito, in quanto non sono altro che traghettatori di anime nell'Aldilà, precisamente in un limbo chiamato Velo. Essi usano uno strumento particolare c
Copertina originale
he permette loro di entrare e uscire dal Velo, un ciondolo che ogni membro della famiglia possiede. I Ferry non sono nè buoni, nè cattivi. Dall'altro lato ci sono i Ker, ossia coloro che segnano la morte della gente. 
Cacy è una ragazza con un carattere molto forte ed è anche molto testarda. Lavora come paramedico nell'azienda di famiglia.
Eli è un ragazzo bello e affascinante, ma nonostante ciò conquista più per la sua bontà e intelligenza che per la sua bellezza, Eli è il nuovo collaboratore di Cacy ed entrambi rimarrano l'uno ammaliato dall'altro.
Posso dire che questa storia mi è piaciuta tanto, è originale, imprevedibile. I personaggi sono ribelli e simpatici al punto giusto. Di sicuro uno dei motivi per cui mi è piaciuta questa storia è l'imprevedibilità, perchè fino alla fine tutti i tuoi pensieri saranno sconvolti, quando pensi di conoscere bene un personaggio ecco che la sua figura prende una piega totalmente diversa, e chi ha letto il libro sa di chi parlo. Però c'è qualcosa di questo libro che non mi è piaciuto: il modo in cui è scritto, o meglio, la traduzione che è stata fatta, alcune scene sono descritte in un modo orribile, il linguaggio usato spesso non è adeguato. Ma nonostante ciò posso assicurarvi che è un libro da leggere, che consiglio tantissimo.
Speriamo che la Newton Compton pubblichi a breve il secondo volume!
                                                    Voto:


domenica 8 novembre 2015

Recensione: "Il mio splendido migliore amico" di A.G.Howard.

Recensione: Il mio splendido migliore amico" di A.G.Howard.









Titolo: Il mio splendido migliore amico
Autore: A. G. Howard
Serie: Splintered #1
Casa editrice: Newton Compton
Prezzo: 9,90 
Genere: Fantasy


Trama:

Alyssa Gardner ha il dono di poter sentire i sussurri dei fiori e dei bruchi. Peccato che per lo stesso dono sua madre è finita in un ospedale psichiatrico. Questa maledizione affligge la famiglia di Alyssa fin dai tempi della sua antenata Alice Liddell, colei che ha ispirato a Lewis Carroll il suo Alice nel Paese delle Meraviglie. Chissà, forse anche Alyssa è pazza, ma niente sembra ancora compromesso, almeno per ora. Quando la malattia mentale della madre peggiora improvvisamente, Alyssa scopre che quello che lei pensava fosse solo finzione è un’incredibile verità: il Paese delle Meraviglie esiste davvero, è molto più oscuro di come l’abbia dipinto Carroll e quasi tutti i personaggi sono in realtà perfidi e mostruosi. Per sopravvivere, Alyssa deve superare una serie di prove, tra cui asciugare il lago di lacrime di Alice, rimanere sveglia all’ora del tè soporifero, domare un feroce Serpente. Di chi potrà fidarsi? Di Jeb, il suo migliore amico, di cui è segretamente innamorata? Oppure dell’ambiguo e attraente Morpheus, la sua guida nel Paese delle Meraviglie?

Recensione

Come sicuramente noterete dalla trama, questo libro è una rivisitazione di "Alice in Wonderland" di Lewis Caroll, ossia "Alice nel paese delle meraviglie".
Sequel: "Tra le braccia di Morfeo"
Questa nuova versione è stupenda, piena di elementi fantastici e scritta meravigliosamente, a tal punto che durante la lettura, quando mi fermavo per pochi secondi, pensavo "E se tutto questo fosse vero?". Infatti, penso che uno degli obiettivi degli autori fantasy sia quello di far immergere talmente tanto il lettore nella storia da arrivare a pensare questo. Quindi brava la Howard. 
Adesso facciamo un salto nella storia.
Alyssa Gardner è una ragazza che abita con il padre, la madre è rinchiusa in un manicomio a causa dei suoi dialoghi con gli insetti e della sua fissazione per "Alice nel paese delle meraviglie". Questa "sindrome" scopriremo successivamente essere ereditaria, in quanto anche la nonna della madre, la quale morì pochi minuti dopo aver dato alla luce la figlia, era soggetta a questi pensieri. Alyssa, inoltre, è innamorata di Jeb, il suo migliore amico, il quale è fidanzato con la sua "nemica" Taelor. Ben presto scopriremo che il bel mondo creato dall'abile Caroll, non è altro che una maschera, in quanto non vi sono conigli bianchi e animali simpatici. 


"Un'ultima cosa, Al", aggiunge lui, con le mascelle serrate. "Qualunque cosa accada, io e te ci ritroveremo. Sei la mia àncora e lo sarai sempre". 
Da "Il mio splendido migliore amico".


Posso assicurarvi che questo è un libro che tiene con il fiato sospeso, che ti sorprende fino all'ultima pagina e attenzione, non date niente per scontato perchè se posso associare un aggettivo a questo meraviglioso libro è: imprevedibile.
Questo libro è davvero meraviglioso, rispolvera una favola che in tanti conoscono ma che non tutti hanno amato, ma vi assicuro, dopo che lo avrete letto ne sarete dipendenti. Fra l'altro è uscito da poco il sequel che si chiama "Tra le braccia di Morfeo" (che non vedo l'ora di leggere). 
Che dire è un libro che straconsiglio in particolare agli amanti del genere Fantasy, resterete ammagliati dalla bellezza di questa storia.
Per chi l'ha già letto: cosa ne pensate? 

Voto:

lunedì 2 novembre 2015

TBR del mese di Novembre

Ciao a tutti!
Ho deciso di mostrarvi i libri che leggerò nel mese di Novembre.
-"Il mio splendido migliore amico" di A. G. Howard. 
-"Destinata" di Sarah Fine.
-"Città del fuoco celeste" di Cassandra Clare.
Potrebbero anche essere di più o di meno, dipende dal tempo libero che avrò in questo mese...

Il primo che ho scelto è "Il mio splendido migliore amico" di A. G. Howard, che sto già leggendo.
Ecco la trama:
Alyssa Gardner ha il dono di poter sentire i sussurri dei fiori e dei bruchi. Peccato che per lo stesso dono sua madre è finita in un ospedale psichiatrico. Questa maledizione affligge la famiglia di Alyssa fin dai tempi della sua antenata Alice Liddell, colei che ha ispirato a Lewis Carroll il suo Alice nel Paese delle Meraviglie. Chissà, forse anche Alyssa è pazza, ma niente sembra ancora compromesso, almeno per ora. Quando la malattia mentale della madre peggiora improvvisamente, Alyssa scopre che quello che lei pensava fosse solo finzione è un’incredibile verità: il Paese delle Meraviglie esiste davvero, è molto più oscuro di come l’abbia dipinto Carroll e quasi tutti i personaggi sono in realtà perfidi e mostruosi. Per sopravvivere, Alyssa deve superare una serie di prove, tra cui asciugare il lago di lacrime di Alice, rimanere sveglia all’ora del tè soporifero, domare un feroce Serpente. Di chi potrà fidarsi? Di Jeb, il suo migliore amico, di cui è segretamente innamorata? Oppure dell’ambiguo e attraente Morpheus, la sua guida nel Paese delle Meraviglie?

Per adesso posso dirvi che mi sta piacendo, ma sono ancora all'inizio. Vi farò sapere il mio giudizio con una futura recensione! 


Il secondo libro che ho scelto è "Destinata" di Sarah Fine. Sono molto curiosa di leggerlo e quando voi stessi leggerete la trama capirete il perché. 

Ecco la trama:
Nella città sull'orlo del collasso ambientale, Cacy Ferry, un paramedico di Boston, rischia la vita in prima linea. Ciò che i più non sanno, compreso il suo nuovo e sexy compagno, Eli Margolis, è che Cacy fa parte di una famiglia piuttosto particolare: i Ferry hanno stretto un patto con i Ker, demoni dell'oltretomba, che decidono il destino degli uomini e segnano i prossimi alla morte, riscuotendo per ognuno il loro compenso. Hanno concordato con Moros, Signore dei Ker, le cui sorelle filano, tessono e tagliano le trame delle sorti umane, di controllare le azioni dei demoni e di accompagnare con loro i morti nel regno intermedio delle Ombre. Cacy lavora per salvare vite umane ma, lontana da sguardi indiscreti, diventa la figlia di Patrick Ferry, l'ultimo Caronte, e traghetta i morti nell'aldilà. Le anime vulnerabili dei "segnati" riceveranno nella terra delle Ombre, orrende e insaziabili, la sentenza: la beatitudine eterna o il dolore e le fiamme senza fine. Ignaro della seconda vita di Cacy, Eli è ipnotizzato dalla sua bellezza e dalla sua forza. La ragazza, a sua volta, non può negare la potente attrazione per il misterioso Eli, dal passato tormentato. Ma proprio quando il loro rapporto si fa più intenso, l'uomo che ama le viene strappato improvvisamente. Chi ha tirato le redini del Fato prima del tempo? Quando Cacy è sul punto di scoprirlo, dovrà anche fare i conti con un devastante segreto che Eli non le aveva confessato...

L'ultimo libro è "Città del fuoco celeste" di Cassandra Clare. Ebbene sì, sono riuscita ad aspettare la versione economica, li ho tutti in quest'edizione e non potevo rovinarla... 
Ecco la trama:
Erchomai, ha detto Sebastian. Sto arrivando. E ancora una volta sul mondo degli Shadowhunters cala l'oscurità. Mentre tutto intorno a loro cade a pezzi, Clary, Jace e Simon devono unirsi con tutti quelli che stanno dalla stessa parte, per combattere il più grande pericolo che la società dei Nephilim abbia mai affrontato: Sebastian, il fratello di Clary. Il traditore, colui che ha scelto il male. Nulla, in questo mondo, può sconfiggerlo, e i tre, uniti da un legame profondo e indissolubile, sono costretti a cercare un altro mondo dove l'estremo scontro abbia una speranza di vittoria. Il mondo dei demoni. Ma il prezzo da pagare sarà altissimo. Molte vite saranno perdute per sempre, e l'amore sarà sacrificato per un bene più grande: scongiurare la distruzione definitiva di un mondo che non sarà mai più lo stesso. Perché la fine degli Shadowhunters è anche il loro inizio.


Voi cosa leggerete?

domenica 1 novembre 2015

Recensione: L'angelo caduto di Susan Ee (Angelfall).

Recensione: L'angelo caduto di Susan Ee.

Rilegato









Titolo: L'angelo caduto
Autore: Susan Ee
Serie: Serie Penryn & The End of days, vol.1
Casa Editrice: Fanucci (Rilegato), One (Versione Economica.
Prezzo: 12,00€ (Rilegato), 5,90€ (Versione economica),
Genere: Urban Fantasy, Young Adult



Trama:

Un esercito di angeli sterminatori ha attaccato la Terra: dopo poche settimane la violenza dilaga ovunque, insieme alla paura e alla superstizione. Nella Silicon Valley ostaggio delle gang, la diciassettenne Penryn cerca di sopravvivere e proteggere la sua famiglia, fino a quando gli angeli guerrieri non rapiscono sua sorella minore, la più fragile, la più indifesa. L’unico modo per salvarla è affidarsi a un nemico, un angelo che ha perso le ali in combattimento e ora ha bisogno, come Penryn, di raggiungere la roccaforte delle crudeli creature alate a San Francisco. Nel viaggio che li porterà alla città, Penryn e Raf impareranno a contare solo l’una sull’altro, in un deserto in cui regnano la devastazione e il sospetto e in cui il pericolo è dietro ogni angolo.

Recensione

Versione Economica
Quando lessi la trama di questo libro, rimasi subito attratta, forse perché in questa saga non ci sono i soliti vampiri, forse perché ero (e lo sono ancora) dipendente da Shadowhunters. Però nonostante ciò ero un po' frenata nell'acquistarlo, poiché ancora non era uscito il secondo volume e a detta di molti la traduzione non era granché. Fortunatamente la casa editrice One quest'estate pubblicò una ristampa in versione economica e con una nuova traduzione, quindi non potevo più fuggire, dovevo leggerlo.
La storia parla di ragazza di diciassette anni il cui nome Penryn che vive in un mondo apocalittico in cui gli angeli non sono visti come dei personaggi positivi, bensì come dei nemici. Penryn, prima dell'attacco degli angeli sterminatori, viveva con la madre e la sorella Paige. La nostra protagonista assisterà a uno scontro fra angeli, grazie al quale conoscerà l'arcangelo Raffaele (Raffe).
Ribadisco, che questo non è un romanzo rosa, ma un libro in cui la protagonista deve affrontare tantissimi ostacoli e pericoli che incontrerà durante il percorso insieme a Raffe.
Infatti, Raffe e Penryn stipuleranno una sorta di alleanza, per aiutarsi a vicenda.
In questo libro c'è tutto, azione, avventura e persino qualche accenno a un innamoramento. 
Personalmente sono rimasta molto colpita da questa storia, sarà perché a poco a poco mi sto avventurando nel distopico, vedete, in questo momento la consiglierei a chiunque, perché nonostante faccia parte del genere Young Adult, penso che mandi un messaggio pieno di significato.
In definitiva, se siete amanti del distopico, di ambientazioni in un futuro apocalittico, questo libro fa per voi.

Voto:

Voi cosa ne pensate?

sabato 31 ottobre 2015

Recensione: Trilogia Awakening di Josephine Angelini (Starcrossed, Dreamless, Goddess).

Recensione: Trilogia Awakening di Josephine Angelini


Starcrossed








Titolo: Starcrossed
Autore: Josephine Angelini 
Serie: Trilogia Awakening , vol.1

Casa editriceGiunti 
Prezzo: 5,90€
Genere: Young Adult.


Trama:
Helen, timida adolescente di Nantucket, sta quasi per uccidere il ragazzo più attraente dell’isola, Lucas Delos, davanti a tutta la sua classe. L’episodio si rivela essere qualcosa di più di un mero incidente. Helen teme per la sua salute mentale: ha iniziato ad avere incubi di notte e allucinazioni di giorno. Ogni volta che vede Lucas le appaiono tre donne che piangono lacrime di sangue. Il tentato omicidio porta Helen a scoprire che lei e Lucas non stanno facendo altro che interpretare i ruoli di un’antica tragedia d’amore. Le apparizioni femminili rappresentano infatti le Erinni. Helen, come l’omonima Elena di Troia, è destinata a dare inizio alla guerra a causa della sua relazione con Lucas. I due scoprono sulla loro pelle che i miti non sono leggende. Ma è giusto o sbagliato stare con il ragazzo che si ama se questo significa mettere in pericolo il resto del mondo? Come si sconfigge il destino?


Recensione

Helen è un'adolescente, che conduce una vita normale a Nantucket, una piccola isola, vive con il padre Jimmy. E' alta, bionda e molto timida. Ha un amica del cuore che lei chiama "Ridarella". Con l'arrivo della famiglia Delos questa normalità svanisce, infatti, quando lei incontrerà a scuola il bellissimo Lucas e accecata dalla rabbia, tenta di ucciderlo. Ben presto scoprirà che quest'istinto omicida che ha nei confronti di Lucas, non è un fattore dettato dalla sua mente, ma da tre figure importanti che colpiranno lei e la famiglia Delos. 
Devo dire che in un certo senso l'autrice ha fatto un bellissimo lavoro, poiché il lettore scopre i vari dettagli dei personaggi insieme alla protagonista, che è all'oscuro da questo mondo misterioso. 
Prima di leggere questo libro, e come sono solita fare, sono andata a leggere delle recensioni su alcuni blog, le quali non erano molto positive, molti dicevano che aveva delle caratteristiche simili a "Twilight", altri che l'idea era buona ma non era stata usata bene. Insomma, ero partita un po' prevenuta nei confronti di questa trilogia, infatti, rimandavo sempre la lettura, poi, però spinta dal prezzo conveniente mi sono decisa. Inizialmente pensavo che non fosse così originale e a dire la verità, qualche analogia con il "Twilight" di Stephenie Meyer c'è, però devo dire che arrivata a metà libro, non potevo più farne a meno, era diventata una droga, forse perché adoro la mitologia greca e tutto ciò che ricorda gli antichi Greci, forse per la bravura della scrittrice. L'argomento è del tutto originale, non ci sono vampiri, licantropi e altre figure che molto spesso sono presenti nei libri del genere Young Adult. 

Voto:






Dreamless





Titolo: Dreamless. Nell’aldilà ogni notte è per sempre.
Autore: Josephine Angelini 
Serie: Trilogia Awakening , vol.2
Casa editriceGiunti 
Prezzo: 5,90€
Genere: Young Adult.

Trama:
Non ci sono più sogni per Helen, ogni volta che si ad­dormenta è costretta a rag­giun­ge­re l’aldilà. È la prescelta, colei che dovrà discendere agli Inferi e superare prove indicibili per trovare le Furie, liberarle dalla loro ira e rompere il ciclo di faide tra le Case. In più ogni mattina, quando si risveglia ferita e provata, non trova tregua: deve allenarsi duramente per controllare i suoi poteri e, come se non bastasse, andare a scuola. Sempre più spossata e sofferente, non ha nessuna spalla su cui piangere. Perfino Lucas, diventato freddo e ostile, la respinge. Ma è proprio quando ogni speranza sembra perduta, durante una delle sue estenuanti discese agli Inferi, che Helen si imbatte in Orion, un semi-dio bello come il sole, capace di far tremare la terra oltre che il suo cuore. Divisa fra l’attrazione per il nuovo pretendente e l’amore impossibile per il cugino, Helen si trova a sfidare i suoi limiti e le sue paure. È in gioco il destino dell’umanità intera.

Recensione

Con questo volume della saga dell'Angelini continuano le avventure di Helen e della famiglia Delos, nel libro precedente Helen ha già preso coscienza del suo essere una Discendente, una Semidea. Ma il destino, la pone davanti ad una parentela con la persona che lei ama, ovvero Lucas, ponendo fine alla possibilità di amarsi. Lei dovrà affrontare tante avventure, sfide e pericoli. Lotterà contro la vecchia profezia che tiene da secoli incatenati tra di loro ogni membro delle cosiddette "Case dei Discendenti". Ma non sarà sola, al suo fianco avrà l'amica del cuore Claire e Matt, i quali, nonostante siano consapevoli della loro mortalità, saranno sempre dalla parte dell'amica. Oltre agli amici di sempre, ben presto ci sarà l'arrivo di un altro Discendente, Orion, Capo della Casa di Roma ed Erede della Casa di Atene, discendente della dea Afrodite e del dio Adone. Attraverso la discesa di Helen agli Inferi vedremo la comparsa di molte divinità greche: Morfeo, il dio dei sogni; Ares, il dio della guerra; Ade, il dio dei morti, Persefone, la regina di quest'ultimo.
Starcrossed mi è piaciuto molto, ma Dreamless mi ha totalmente colpita, la presenza di elementi fantastici, di mitologia greca, di luoghi in cui si può dar spazio alla propria immaginazione e ultimo, ma non per importanza, l'amore vero. 

Voto:



 
Goddess








Titolo: Goddess
Casa editriceGiunti
Autore: Josephine Angelini 

Serie: Trilogia Awakening, vol.3
Prezzo: 5,90€
Genere: Young Adult



Trama:


Dopo aver accidentalmente liberato l’intero pantheon della mitologia greca dall’esilio sull’Olimpo, Helen deve riuscire a imprigionare di nuovo tutti gli dei senza scatenare una guerra che avrebbe esiti catastrofici. Ma l’ira divina è violenta e travolgente, ed Helen si trova a combattere con un nemico incredibilmente pericoloso. Ora è forte, conscia della sua vera natura e dei suoi doni particolari. I suoi poteri sono aumentati ma si è accresciuta anche la distanza fra lei e i suoi amici di sempre. Da quando un oracolo ha rivelato che nella sua cerchia di conoscenze si nasconde un traditore, tutti i sospetti ricadono sul bellissimo Orion. Helen, combattuta fra l’amore per Orion e quello per Lucas, dovrà fare delle scelte cruciali per evitare lo scontro finale fra dei e mortali. Il destino di Helen si sta per compiere. Solo una dea potrà sorgere per salvare il mondo. È scritto nelle stelle.

Recensione

Ed eccoci con l'ultimo libro di questa fantastica saga, la storia riparte proprio da dov'è stata interrotta. Ormai Lucas, Helen e Orion sono diventati fratelli di sangue e a causa delle difficoltà che hanno dovuto affrontare nel libro precedente, dovranno riposare per rimettersi in sesto. Helen ha finalmente capito che lei è un Discensore, ossia un Discendente capace di scendere agli Inferi. In questo libro saremo gli spettatori di una vera e propria battaglia mitologia, infatti, gli dei dell'Olimpo, liberati dal Tartaro, combatteranno contro Helen e tutte le Case dei Discendenti. Con Helen rivivremo Paride ed Elena Di Troia, Tristano e Isotta, Ginevra e Lancillotto.
In definitiva posso garantirvi che questa saga è davvero fantastica e ne vale davvero la pena, la trama è avvincente, i personaggi sono fantastici, e scusate devo dirlo, amo Hector, non mi resta che dirvi: leggetela, leggetela, leggetela.

                                                 Voto: